L’avvocato agrigentino Omar Giampaolo Mohamed Ahmed, per anni difensore dell’imprenditore Marco Campione si è presentato in Procura, ad Agrigento, ed ha ha annunciato di volere rinunciare al mandato difensivo, e ha rilasciato dichiarazioni spontanee sul gruppo “Campione”, nell’ambito dell’inchiesta “Waterloo”, su un giro di corruzione attorno a “Girgenti Acque”, società che gestiva il servizio idrico prima del commissariamento. Il legale, che non è indagato, ha sottoscritto otto pagine di verbale, con il procuratore Salvatore Vella, e i pubblici ministeri Sara Varazi e Paola Vetro. Omar Giampaolo Mohamed Ahmed sostiene di essere creditore di Campione di oltre 170 mila euro, in parte compensati con una fornitura di materiale elettrico di 50mila euro per la sua villetta, dopo avere tentato di riscuotere le parcelle.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.