Sono stati celebrati oggi pomeriggio, presso la Chiesa Madre di Licata, i funerali dei coniugi Antonino Timonieri e Rita Di Miceli, rispettivamente di 82 e 81 anni, assassinati lo scorso 20 ottobre all’interno della propria abitazione di via Marotta. Per la giornata di oggi il sindaco, Angelo Graci ha proclamato il lutto cittadino, disponendo l’esposizione a mezz’asta delle bandiere in tutti gli uffici pubblici cittadini, e la partecipazione ufficiale dell’Amministrazione comunale che, per l’occasione è stata rappresentata dal vice sindaco, Giuseppe Arnone con il gonfalone della città accompagnato da due agenti della Polizia municipale in grande uniforme. Per tutto il tempo delle esequie diversi commercianti hanno abbassato le saracinesche, in segno di lutto e di condanna per l’efferato delitto. Stamattina gli insegnanti e gli alunni delle scuole cittadine hanno organizzato momenti di riflessione sullo specifico episodio che tanto scalpore e sgomento ha destato in città.