fbpx

Non solo il ministro Alfano, ma anche quaranta sindaci dei comuni della provincia di Agrigento si sono recati a Licata per manifestare piena solidarietà nei confronti del “collega” Angelo Cambiano, che lunedì sera ha subito l’incendio della casa del padre, ma in uso a tutta la famiglia, in contrada Stretto. I sindaci hanno manifestato la propria indignazione per il vile atto intimidatorio ed hanno incoraggiato Cambiano ad andare avanti nella difesa della territorio e dei valori della legalità. Anche il Prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, con grande fermezza, ha manifestato la più ampia solidarietà al sindaco di Licata, Angelo Cambiano.

[kkstarratings]