Attentato incendiario ai danni della società sportiva Santa Sofia di Licata. Qualcuno durante la notte si è introdotto nell’area del centro sportivo in contrada Marcotto ed ha incendiato un furgone che la società utilizzava per le trasferte dei calciatori. Non è il primo episodio che si registra ai danni della società sportiva licatese. Circa 15 giorni fa è stata incendiata una vecchia Fiat Ulisse che era parcheggiata nel piazzale della sede della Santa Sofia. Sul posto, in entrambi i casi, si sono portati i vigili del fuoco del distaccamento di Licata che hanno spento le fiamme ed i carabinieri, per le indagini. Il centro è dotato di telecamere a circuito chiuso e videosorveglianza. La registrazione della scorsa notte, dove si vedrebbe qualcuno, che scavalca il cancello, è stata consegnata ai militari dell’Arma.