fbpx

Una piantagione di marijuana tra le viti di un vigneto. E’ quanto scoperto dai poliziotti del Commissariato di pubblica sicurezza di Licata, in un terreno agricolo in contrada Rovitelli, una zona non molto distante da viadotto Petrulla, crollato il 7 luglio scorso. Accanto all’uva gli agenti guidati dal dirigente Giovanni Minardi, hanno trovato 139 piante adulte di marijuana. Da tale quantitativo, secondo gli esperti del Laboratorio analisi dell’Arma, si sarebbero potute ricavare 15.000 dosi medie per un valore commerciale di circa 50mila euro. Gli investigatori della Polizia di stato, coordinati nell’operazione dal sostituto procuratore Brunella Sardoni, hanno arrestato due persone. Si tratta di Alfonso Candiano, 59 anni, di Licata, proprietario del fondo agricolo, e Adrian Lucian Gasca, 36 anni, rumeno, aiutante del Candiano, che ora devono rispondere di detenzione, coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.