Arrestato dopo avere tentato di stuprare in spiaggia a Licata una turista altoatesina. In manette è finito Filippo Zarba, 39 anni, di Pietraperzia (En). L’uomo secondo la ricostruzione dei carabinieri era giunto in città su un autobus di linea per recarsi al mare. E’ stato a quel punto che in una zona isolata ha notato la ragazza di 33 anni. Le si è avvicinato con un coltello, tagliendole il bikini e ferendola al seno e ai fianchi. A quel punto ha tentato di abusare della turista. Ma la donna è riuscita a divincolarsi e a correre verso il primo ombrellone dando l’allarme. Subito avvertiti sul posto sono piombati i carabinieri che dopo un inseguimento sulla battiglia hanno arrestato l’uomo che peraltro brandiva ancora il coltello.  Zarba è finito in carcere con l’accusa di violenza sessuale aggravata.