Nuovi furti d’acqua lungo la condotta idrica di Licata. Ai serbatoi comunali arrivano 20 litri di acqua al secondo in meno rispetto al previsto. Il calo avviene solo di notte, così stenta a riprendere la normalizzazione dei turni di distribuzione dell’acqua. Si segnalano nuove rotture sulla condotta lungo la dissalata da Gela. La ripresa dei furti purtroppo non concente a Girgenti Acque di normalizzare i turni di approviggionamento idrico tanto da lasciare a secco per diversi giorni i rubinetti di centinaia di famiglie licatesi. In particolare i residenti di via Gela hanno inviato una petizione popolare al presidente della Provincia Eugenio D’Orsi per sollecitare la Prefettura di Agrigento a disporre un maggio controllo lungo il tragitto attraversato dalla condotta idrica proveniente da Gela.