La spesa per le prestazioni sociali in Italia è strutturalmente elevata, ma solo lo 0,2% del PIL è destinato ai servizi e alle misure di attivazione per i disoccupati. È quanto è emerso nel corso del convegno “Lavoro, welfare e sicurezza sociale: le nuove sfide” organizzato dall’Inapp.

sat/gtr