fbpx

Ha calcato il tanto ambito palcoscenico di Sanremo, Loredana Errore, ospite ieri sera di Anna Tatangelo, nella serata dei Duetti, ormai appuntamento classico del Festival. Le due artiste si sono esibite sulle note di Bastardo, canzone scritta dalla Tatangelo con Gigi D’Alessio, eliminata la prima sera dalla giuria e ripescata dal televoto e dagli orchestrali.
Bastardo ritorna anche alla finale di stasera. Sarà stato il contributo della graffiante voce della cantante agrigentina? A sostenerlo, sul suo sito ufficiale, non solo i fans di Lory, i cui commenti di apprezzamento non sono tardati ad arrivare, ma anche giornalisti e critici, che hanno elaborato la pagella della serata. Definito vibrante, il duetto, a cui è andato un 7+, voto più che meritevole se si pensa che agli altri sono andati scarsi 5 e qualche 6… “La cantante agrigentina si è prestata con umiltà ed un’energia sconvolgente, ad un pezzo perfettamente adatto alle sue corde, si legge sulla pagella….a Lady Tata non è restato che accettare il verdetto e restare temporaneamente in disparte per far godere gli applausi alla giovane leva della musica italiana”.
La giovane dal grande temperamento, come l’ha presentata lo stesso patron della kermesse Gianni Morandi, che ha poi sottolineato come le canzoni in gara acquistino un nuovo sapore, con il contributo degli ospiti, come Loredana, in effetti sul palco dell’Ariston è stata intensa, con un’esibizione molto interpretata, come se la canzone fosse sua. E la stessa Tatangelo non ha lesinato ringraziamenti all’artista agrigentina, sia sul palco, contemporaneamente al fragore degli applausi, sia su facebook…”Cara Loredana vorrei ringraziarti pubblicamente…mi piace sognare e un altro mio sogno è cantare questo pezzo con te”.
Certo, come in ogni cosa, non tutti avranno apprezzato, come non tutti hanno condiviso il look mascolino, in realtà più che azzeccato per il testo della canzone e per il contrasto con la miss della Tatangelo. Una cosa è certa, la voce e la grinta di Loredana Errore restano comunque uniche e inconfondibili.