Il pubblico ministero Rita Fulantelli ha chiesto la condanna a 6 anni di reclusione per il favarese Calogero Bellavia, 21 anni, tratto in arresto lo scorso 23 ottobre, unitamente al Capo di cosa nostra agrigentina, Gerlandino Messina. Il giovane è accusato di essere il vivandiere e favoreggiatore dell’ex latitante empedoclino. Il procedimento è in corso di svolgimento nelle forme del giudizio abbreviato dinnanzi al Gup Lorenzo Matassa, del Tribunale di Palermo. La prossima udienza è fissata per il 18 di maggio per la discussione del difensore di Bellavia, l’avvocato Giovanni Castronovo. A seguire ci sarà la sentenza.