fbpx

Il tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto nell’ambito dello stralcio del processo scaturito dall’operazione “Sistema” ha condannato ad 8 anni e sei mesi il boss di Santa Lucia del Mela, Pietro Nicola Mazzagatti, e Vincenzo Licata, della famiglia mafiosa di Agrigento; 6 anni e 8 mesi a un altro agrigentino, Domenico Mortellaro. Le indagini dell’operazione erano scaturite dalle dichiarazioni dell’ex vice presidente del consiglio comunale di Barcellona Pozzo di Gotto e imprenditore edile, Maurizio Marchetta, in quale aveva denunciato che il boss Mazzagatti aveva imposto il pizzo alla sua azienda, la Cogemar, su un appalto nel comune di Gualtieri Sicaminò, nel ‘98. Mortellaro e Licata, invece, esponenti del racket mafioso agrigentino, gli avrebbero imposto di rinunciare all’aggiudicazione di una gara per lavori pubblici a Barcellona Pozzo di Gotto.