Si sta svolgendo regolarmente il “secondo appuntamento del nuovo mercato del venerdì”, nonostante gli animi di molti commercianti non siano dei più sereni. Alcuni si sono predisposti negli stalli a loro assegnati, altri però si sono collocati nella privata area Cardella. Una mattinata, quella odierna, annunciata come decisamente infuocata, alla luce dell’insoddisfazione di tanti mercatisti, intenzionati a non abbassare la guardia e rinunciare al posto in prima fila. E’ del tardo pomeriggio di ieri, infatti, un loro concentramento. In molti, scontenti della graduatoria, del sorteggio e dell’assegnazione dei posti nel nuovo mercato, designato dall’amministrazione comunale, hanno occupato il piazzale Ugo La Malfa. Alcuni mercatisti, per protesta, avevano già ieri parcheggiato i loro furgoni nei primi posti, assegnati però ad altri colleghi di lavoro.

Non c’è pace, dunque, per il nuovo mercato del venerdì. I mercatisti sono sul piede di guerra e minacciano altre clamorose azioni di protesta. Chiedono il ritorno al vecchio mercato.

Un sit-in di protesta durato alcune ore, terminato in serata, quando è intervenuto il vice presidente del consiglio comunale Giuseppe di Rosa,contatto da alcuni mercatisti…