Il Sindaco di Santa Elisabetta, Mimmo Gueli, è il nuovo Presidente dell’ATI, l’Assemblea Territoriale Idrica di Agrigento. E’ stato eletto a nel corso della riunione di ieri pomeriggio dai sindaci agrigentini, con l’insediamento dei nuovi eletti, che hanno deciso di attribuire al già Vicepresidente dell’ATI, il ruolo di guida dell’organismo chiamato a sovrintendere al controllo e alla gestione del servizio idrico integrato provinciale. L’assemblea dei sindaci ha eletto anche i componenti del consiglio direttivo: Margherita La Rocca Ruvolo, vicepresidento, Franco Miccichè , Francesca Valenti , Vincenzo Corbo, Stefano Castellino e Milko Cinà.”Assumo il ruolo con la piena consapevolezza delle criticità che caratterizzano lo scenario attuale e delle tante difficoltà che dovranno essere affrontate con senso di responsabilità e determinazione – afferma Gueli –. Un compito complesso, stante le molteplici e note problematiche riferite al servizio idrico integrato provinciale, che – ribadisce il neo presidente- saranno gestite con spirito di collaborazione e costante supporto al fianco di AICA, quale gestore pubblico, incentrando l’attività a presidio della gestione pubblica dell’acqua, al fine di salvaguardare l’ambiente e tutelare le famiglie, attraverso un’equa applicazione tariffaria. La priorità assoluta sarà rendere più efficienti e resilienti le infrastrutture idriche primarie per usi civili, in modo da garantire la sicurezza dell’approvvigionamento idrico e superare la politica di emergenza degli ultimi anni, attraverso la riduzione delle perdite di rete e progetti innovativi volti a migliorarne la qualità e la gestione, sfruttando al meglio le opportunità e le risorse messe a disposizione dalla Strategia comunitaria e dal nuovo Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.