fbpx

Prima la diciannovenne posta ai domiciliari. Neanche 24 ore dopo il ventenne è finito in carcere. Ad eseguire, nel caso del giovane, il provvedimento dell’autorità giudiziaria che ha disposto l’aggravamento della misura, sono stati i carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro, coordinati dal comando compagnia di Licata. In azione anche i poliziotti del locale commissariato.
Il ventenne risultava essere già sottoposto agli arresti domiciliari. E proprio mentre era ai domiciliari, stando all’accusa, avrebbe minacciato e colpito una donna con la quale sia lui che la diciannovenne avevano avuto l’ennesima discussione. E’ scattata, di fatto, a carico di entrambi, una denuncia alla Procura della Repubblica per le ipotesi di reato di minacce e lesioni personali.