fbpx

Due fratelli agrigentini, entrambi commercianti, sono stati minacciati da un magrebino, armato di un coltello, che pretendeva essere pagato. L’extracomunitario è un volto noto in città e alle forze dell’ordine, perchè ogni sera tra le vie Cesare Battisti e Pirandello, svolge l’attività di parcheggiatore abusivo. Non a caso ha intimorito i due fratelli, a cui chiedeva soldi, arrivando a minacciarli con l’arma da taglio. A quel punto i due fratelli hanno reagito. Ne è nata una colluttazione, sedata dall’arrivo dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile. Durante la perquisizione personale l’extracomunitario sarebbe stato trovato in possesso del coltello e, subito dopo, portato in caserma.