E’ cominciato ieri, dinanzi ai giudici della sezione penale del Tribunale di Agrigento, il processo a carico del manovale agrigentino E. G.. L’imputato, difeso dall’avvocato Salvatore Collura, è chiamato a rispondere del reato di molestie sessuali ai dannoi di una minorenne. I fatti risalgono al 2008, quando l’allora quindicenne F. C., disse alla propria mamma di essere stata molestata da quello che era diventato un suo parente. L’uomo infatti è il suocero del fratello della ragazzina che si disse molestata. La giovane, assistita dagli avvocati Pennica e Neri, si è costituta parte civile.