fbpx

Loredana Guida 44 anni aveva contratto la malaria, è deceduta dopo una settimana di ricovero in Rianimazione, il 28 gennaio del 2020. Per la morte della giornalista- insegnante la Procura di Agrigento ha chiesto il rinvio a giudizio di tre medici. Una malaria curata come influenza stagionale. La richiesta di rinvio a giudizio riguarda un medico in servizio alla Guardia medica, un sanitario in servizio al pronto soccorso dell’ospedale di Agrigento, e il medico curante della donna. A firmare la richiesta il procuratore aggiunto Salvatore Vella e il pubblico ministero Elenia Manno. Il 15 gennaio del 2020 , Loredana Guida, era andata al pronto soccorso a causa della febbre alta comunicando – come riferito dai familiari e confermato dall’Asp di Agrigento – di essere tornata da una vacanza in Nigeria. Dal pronto soccorso, decise di andare via, firmando le dimissioni. Qualche giorno dopo le sue condizioni sdi salute si aggravarono e dopo una settimana di coma, il decesso. L’udienza preliminare è fissata per l’11 maggio prossimo davanti al Gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto .Prima del viaggio aveva fatto la profilassi antimalarica.