fbpx

“Sulla Parola. Isgrò, Salvo, Germanà e gli altri |Le parole nell’arte tra Sessanta e Settanta”. Si intitola così, l’esposizione dedicata all’Arte Concettuale in Italia in programma dal 16 aprile al 26 giugno alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento. Si tratta della nuova indagine su un particolare momento storico nell’arte del XX secolo che arricchisce il percorso esplorativo avviato nel 2001 dagli Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento, l’associazione presieduta da Antonino Pusateri che in un decennio ha codificato e catalogato quasi duecento anni d’arte in Sicilia.
In mostra saranno 61 opere, in prestito alle FAM, 27 quelle realizzate dai tre artisti siciliani da cui prende spunto l’indagine.