fbpx

Auto non si ferma all’Alt e scatta l’inseguimento, durante il quale chi era all’interno dell’abitacolo della vettura ha gettato fuori una rivoltella di fabbricazione belga e un involucro con sei cartucce già esplose. Un “malloppo” che è stato recuperato dai militari dell’Arma della compagnia di Licata . L’inseguimento s’è concluso con la pattuglia che è riuscita a bloccare la macchina e i due giovani che vi erano all’interno. Durante la quale è saltato fuori anche un coltello a serramanico. Un giovane, un maggiorenne, è stato arrestato in flagranza di reato, mentre il minorenne che era in sua compagnia è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il tribunale per i minori di Palermo. I titoli di reato contestati sono: ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, detenzione abusiva di armi e porto ingiustificato di coltello.