fbpx

Oltre ad una segnalazione per occupazione abusiva di suolo pubblico ci potrebbe essere altro per Farm Cultural Park di Favara. Dopo la polemica sorta in seguito al sequestro di due installazioni artistiche poiché, secondo l’Ufficio Tecnico Comunale di Favara, realizzate in assenza dei dovuti permessi, per il polo di arte contemporanea di cortile Bentivegna ci sarebbe anche una denuncia per violenza privata e invasione di edificio, che ad inizio estate sarebbe stata sporta da una famiglia di emigranti residenti in Belgio e proprietari di un immobile interno ai sette cortili. I due infatti, avrebbero segnalato alle autorità l’impossibilita ad accedere nell’abitazione che sarebbe stata parzialmente coperta da un’impalcatura, così come sarebbe stato ostruito il passaggio dell’auto dell’uomo al’interno del settecentesco cortile. Querele, queste che sarebbero già al vaglio della Procura della Repubblica di Agrigento.

Intanto, sulla vertenza abusivismo, il sindaco di Favara Anna Alba difende l’operato del dirigente capo dell’UTC, Alberto Avenia e del comandante della Polizia Municipale, Gaetano Raia che secondo la giovane amministratrice hanno solamente fatto il proprio dovere.
Probabile che il presunto caso di occupazione abusiva di suolo pubblico alla Farm Cultural Park giungerà anche tra i banchi dei parlamenti, nazionale e regionale, con relative interrogazioni proposte da esponenti del PD.