fbpx

La Sicilia si prepara per la vaccinazione dei lavoratori direttamente in azienda. Un tassello per accelerare la campagna vaccinale. I vaccini saranno somministrati direttamente nelle aziende ricadenti nelle aree industriali siciliane. A Palazzo Orleans il presidente della Regione Nello Musumeci, l’assessore regionale delle Attività produttive Mimmo Turano, il presidente di Confindustria Sicilia Alessandro Albanese e il presidente di Confapi Sicilia Deborah Mirabelli hanno firmato il protocollo d’intesa che da il via alla campagna sperimentale di vaccinazione anti-Covid all’interno delle imprese siciliane insediate nelle aree industriali di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani. Tutte le aziende potranno candidarsi liberamente e non è previsto nessun requisito minimo di carattere dimensionale così come la vaccinazione sarà offerta a tutti i lavoratori, “a prescindere dalla tipologia contrattuale”.  Le somministrazioni dovranno essere eseguite da medici competenti, con adeguati kit medici e di pronto soccorso per eventuali reazioni allergiche. Potranno essere vaccinati, su base volontaria, i datori di lavoro e i lavoratori iscritti al Servizio sanitario regionale della Regione Siciliana, nel rispetto delle priorità indicate dal piano nazionale