fbpx

“Non abbiamo i soldi neanche per mangiare”.Questo il drammatico appello rivolto ai Carabinieri da una coppia di coniugi di Palma di Montechiaro in preda alla disperazione per una condizione economica al limite aggravata anche da precarie condizioni di salute. Un appello che è stato immediatamente accolto dai militari della stazione di Palma di Montechiaro, guidato dal luogotenente Gerlando Montana, dai colleghi della Compagnia di Licata, con il capitano Francesco Lucarelli, e dal Comando Provinciale di Agrigento, agli ordini dal colonnello Vittorio Stingo. I carabinieri hanno così dato vita ad una catena di solidarietà con una colletta che in breve tempo ha permesso di raccogliere una somma tale da poter soddisfare le prime e inderogabili necessità della coppia agrigentina. “Abbiamo visto la disperazione e la difficoltà negli occhi dei due coniugi, ci siamo fatti raccontare i loro problemi. Ci siamo guardati in quel momento e ritornando in stazione abbiamo subito raccolto dei soldi, siamo andati a fare la spesa, comprando le cose di prima necessità e sopratutto anche una bombola del gas per poter cucinare”. Ancora una volta l’Arma dei Carabinieri non si è tirata indietro ed è stata d’aiuto ad una coppia di coniugi agrigentini, disoccupati, e da qualche mese senza neanche il reddito di cittadinanza