Sorpresi a pescare, utilizzando attrezzi non consentiti su un’unità da diporto. I poliziotti del Commissariato di Licata, unitamente ai loro colleghi di Palma di Montechiaro, e il personale della Capitaneria di porto,  hanno bloccato tre pescatori abusivi palmesi. E’ stata elevata loro una sanzione amministrativa di oltre 1.000 euro, e gli è stata sequestrata una rete da posta 250 metri, oltre ad un motore fuoribordo privo di copertura assicurativa.