Piante tipiche del paesaggio mediterraneo e un sentiero percorribile, all’interno del piazzale Hardcastle. Sono state piantate ieri, infatti, le prime vegetazioni, che sono così posizionate in bella vista per i turisti. Le specie utilizzate sono, per l’appunto, proprie del “nostro paesaggio“: si tratta del terebinto, l’alaterno, la fillirea, l’euforbia, e le più conosciute alloro, rosmarino, carrubbo e ulivo. Lo spazio, fiancheggiante il Posto di Ristoro, si tinge, dunque, di verde, dopo aver già cambiato volto lo scorso ottobre con i lavori che da parcheggio in terra battuta lo avevano trasformato nel terrazzo pavimentato che è ora. L’impianto è stato progettato e finanziato dall’Ente Parco della Valle dei Templi, che ha così voluto completare il lavoro svolto dal comune di Agrigento nella sistemazione del piazzale, alle soglie della stagione estiva, che dovrebbe coincidere con lo sperato incremento turistico. E dallo stesso ente promotore, rendono noto che in inverno, saranno piantati anche i Mandorli, vegetazione tipica della nostra Valle e che rende la Città dei Templi unica proprio in occasione della loro fioritura anticipata. Così, il Piazzale intitolato al generale Alexander Hardcastle, risulta totalmente rinnovato rispetto allo scorso anno, nell’intento dell’amministrazione comunale prima, dell’Ente Parco ora, di consegnare uno spazio rinnovato e soprattutto accogliente per i turisti che si recano ai Templi Agrigentini. E per tutti coloro che proprio nella suggestiva Valle volessero fare una passeggiata, dal primo luglio prossimo, le bilglietterie operanti saranno quelle di Porta V e all’ingresso del Tempio di Giunone; mentre non sarà più fruibile la biglietteria posta all’ingresso del Tempio di Ercole.