I carabinieri di Canicattì hanno arrestato 3 uomini di Grotte, responsabili nel giugno del 2014 di una violenta rapina commessa ai danni di un loro concittadino.

Il provvedimento di carcerazione è stato emesso dal Tribunale di Agrigento all’esito del processo durante il quale l’Autorità Giudiziaria ha accolto e condiviso ipotesi formulate dai militari della Stazione di Grotte durante le indagini svolte. La vittima un sessantacinquenne era scesa in strada dopo aver nottare , dal balcone della propria abitazione , che i 3 malviventi stavano smontando la sua auto: l’uomo era stato malmenando riportando 30 giorni di prognosi. I tre, due italiani ed un cittadino romeno, sono stati rinchiusi al carcere di Agrigento.