Il Bar Patti di Porta di Ponte cambia proprietario anche se la gestione del punto vendita di tabacchi e valori bollati, incastonato nella stessa attività commerciale, rimarrà alla famiglia dell’avvocato Salvatore. La titolarità dell’attività di pasticceria, gastronomia in genere e servizio al banco e ai tavoli esterni è passata all’imprenditore edile Di Salvo. Da indiscrezioni trapelate nelle scorse ore, il progetto di Di Salvo poggerebbe sullo smantellamento quasi radicale dell’attuale struttura commerciale, con l’edificazione di un locale nuovo da cima a fondo, lasciando in piedi soltanto le mura perimetrali. I lavori di ristrutturazione del locale dovrebbero cominciare tra la fine del 2010 e l’inizio del 2011.

Un pensiero su “Porta di Ponte: venduto il Bar Patti”
  1. Illustre direttore ,ma il COMUNE DI AGRIGENTO non ha diritto alla prelazione ?

    Grazie dell’ospitalita’

    giuseppe

I commenti sono chiusi.