Un incendio le cui origini sono ancora da accertare ha distrutto nella tarda serata di ieri, un’autovettura, Renault Clio, di proprietà di un disoccupato, C.G., 48 anni, di Porto Empedocle. Il rogo è scoppiato in via Gramsci. La vettura si trovava parcheggiata proprio davanti l’abitazione del proprietario del mezzo. Erano passate da poco le 22,30, quando una colonna e l’odore acre di fumo dei pneumatici hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti e dei residenti della zona. Immediato è scattato l’allarme al 115. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco del comando provinciale, che intervenuti prontamente hanno domato le fiamme. Causa accidentale e natura dolosa sono le piste seguite dai poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle, coordinati dal vice aggiunto Cesare Castelli. Non sono state trovate tracce di liquido infiammabile o altri elementi che riconducano l’incendio al dolo. Il veicolo è rimasto seriamente danneggiato.