Un marinaio russo di 25 anni è morto ieri sera nell’area portuale di Porto Empedocle. Il giovane secondo quanto ricostruito dalla Capitaneria di porto che sta effettuando le indagini, sarebbe caduto dalla bicicletta sbattendo con violenza la testa contro una gru, che era parcheggiata nell’area. Il marittimo, imbarcato su un mercantile battente bandiera delle isole Vanuatu ed attualmente attraccato nel porto di Porto Empedocle, è stato subito soccorso ma è giunto cadavere al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. La Capitaneria di porto ha aperto un’indagine per ricostruire la dinamica dell’incidente. Interrogati diversi marittimi compagni del marinaio russo.