Un empedoclino di 16 anni è statoaggredito, picchiato e  lasciato sul selciato, in piazza Italia, vicino a un centro scommesse, con la faccia gonfia e insanguinata, da un branco di balordi entrati in azione senza alcun tipo di remora, perfino con qualche oggetto contundente tra le mani.  Al termine della loro azione di forza, i 12 delinquenti se la sono data a gambe, senza neanche troppa fretta. Al poveretto massacrato non è rimasto altro da fare che chiedere aiuto in proprio, facendo giungere parenti e un’ambulanza che lo ha trasportato all’ospedale San Giovanni di Dio. Lì i medici lo hanno medicato e dimesso, con una prognosi di una ventina di giorni. Ieri mattina il ragazzo si è recato nella caserma dei carabinieri per denunciare i 12 mascalzoni che
lo avevano pestato.