fbpx

Si è concluso ieri il processo, celebrato con il rito abbreviato dinanzi al Gup del Tribunale di Agrigento Valero D’Andria, contro 4 empedoclini accusati di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Lorenzo Scibetta, 41 anni, Giacomo Verderame, 31 anni, Salvatore Tuttolomondo, 27 anni, e Salvatore Di Fede, 23 anni. Il giudice, al termine della camera di consiglio, ha condannato a 5 anni di reclusione Scibetta, a 4 anni e 8 mesi Verderame, a 2 anni, 8 mesi e 20 giorni Di Dede e a 2 anni, 9 mesi e 10 giorni Tuttolomondo, chiamato a rispondere anche di furto.  I 4 furono arrestati nel marzo di due anni fa dai carabinieri di Porto Empedocle. Le investigazioni hanno avuto inizio subito dopo la rapina perpetrata ai danni del supermercato GS di Porto Empedocle il 23 ottobre 2009. Gli imputati sono stati assistiti dagli avvocati Luigi Troja, Salvatore Pennica, Anna Americo e Ninni Giardina.