Per l’ex latitante Giuseppe Falsone, il Tribunale di Sciacca ha deciso lo stralcio al processo denominato “Scacco Matto”.Il collegio giudicante ha assunto tale disposizione facendo riferimento al legittimo impedimento dell’imputato. L’udienza di ieri è iniziata con la lettura della missiva del ministero dell’Interno relativa all’arresto di Giuseppe Falsone, evidenziando che la procedura di rilascio alle autorità italiane è in corso. Quella di ieri era la prima udienza dopo l’arresto di Falsone. Gli interrogativi alla vigilia erano tesi a comprendere che incidenza potesse avere l’arresto del latitante sulla tabella di marcia del processo, che sta procedendo con ritmi veloci con tre udienze al mese. Alla luce di questa decisione, i timori sono stati fugati e il processo andrà avanti rispettando la tabella di marcia.