Ha fatto scena muta Giuseppe Galluzzo, 51 anni, di Porto Empedocle, insegnante di educazione fisica al Liceo scientifico Leonardo di Agrigento, da lunedì in carcere per prostituzione minorile, pornografia minorile e detenzione di materiale pedo-pornografico. Comparso davanti al giudice per le indagini preliminari per l’interriogatorio di garanzia, Galluzzo si è avvalso della facoltà di non rispondere. Assistito dal suo legale di fiducia, l’avvocato Francesco Terrazzino, ha deciso di non fornire spiegazioni o provare in qualche modo a scagionarsi o ad alleggerire la propria posizione. Davanti ai giudici si è chiuso in un deciso mutismo. Nessuna voglia di parlare, pare sia stato trovato dal suo legale di fiducia con il morale a pezzi.