Dolore, lacrime e rabbia per l’ultimo saluto a Vincenzo Gabriele Rampello il 24enne di Raffadali, assassinato dal padre poliziotto Gaetano Rampello, martedì scorso primo febbraio in piazza Progresso. Durante i funerali che si sono svolti con il rito evangelico, per volontà del sindaco Silvio Cuffaro, la città si è fermata, negozi chiusi e bandiere a mezz’asta per il lutto cittadino.
Il ragazzo ucciso è stato freddato dal padre con 14 colpi di pistola dopo l’ennesima lite. Secondo quanto emerso durante l’interrogatorio, Gaetano Rampello avrebbe reagito ad un’aggressione, dopo che Vincenzo si sarebbe impossessato del suo portafogli per rubare altri 15 euro.