Un tunisino è stato trovato agonizzante, in via Cavallotti a Ravanusa, con in mano un bidone di benzina. L’immigrato, secondo quanto è stato ricostruito dai carabinieri della stazione di Ravanusa, ha incendiato due autovetture posteggiate in strada, una Bmw e una Lancia Y, e le fiamme lo hanno travolto. L’incendio divampato poco dopo le 7,30, è stato spento dai vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì. Il tunisino è stato portato in un primo momento all’ospedale Barone Lombardo di Canicattì, dove i medici valutate le gravissime  condizioni ne hanno disposto l’immediato trasferimento in elisoccorso al Centro grandi ustioni dell’ospedale Civico di Palermo. L’extracomunitario sarebbe rimasto ustionato in varie parti del corpo. Le condizioni sono disperate. Secondo le indagini l’extracomunitario ha appicato il fuoco sull’auto di una rumena, che più volte lo avrebbe rifiutato.