Derubato e aggredito violentemente. E’ accaduto all’interno di una cantina, a Ribera, dove la vittima viveva. Un marocchino di 36 anni disoccupato che da anni vive a Ribera, è stato picchiato ed è finito in ospedale, riportando vari traumi.Non rischia la vita. Il 36enne è stato raggiunto da un uomo che lo ha sorpreso, minacciato con l’obiettivo di farsi consegnare tutti i soldi che aveva. Il migrante ha opposto resistenza e a quel punto è stato preso a schiaffi, pugni e calci. Il ladro è riuscito a rubare soltanto il telefonino del marocchino e scattato l’allarme, sul posto sono giunti i carabinieri e il 118. I sanitari lo hanno medicato e trasferito in ospedale. Le indagini sono affidate ai carabinieri che tenteranno di identificare l’aggressore.