I carabinieri e la polizia municipale di Ribera hanno arrestato 14 migranti – dieci tunisini, tre algerini, un marocchino – per furto di energia elettrica e acqua, e per violazione delle norme in materia di immigrazione clandestina. I provvedimenti sono scattati nel corso di un blitz nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo di viale Stazione dove da qualche tempo gli stranieri si erano insediati abusivamente. L’amministrazione comunale ha avviato le operazioni di bonifica e chiusura dell’area.