La Polizia locale ha setacciato, ieri, le spiagge di San Leone alla ricerca di scarichi non autorizzati. I controlli sono stati estesi a chioschi e stabilimenti balneari. La decisione di estendere i controlli alle spiagge è stata adottata dal sindaco, Marco Zambuto. Le analisi dell’Asp hanno rilevato che il mare di San Leone è balenabile, ma i bagnanti lamentano frequentemente che l’acqua è  sporca. Il fenomeno dello scarico dei liquami nel mare di San Leone ha trovato conferme tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. Gli ultimi episodi denunciati da bagnanti dimostrano come il fenomeno dei liquami che si riversano in mare non è sporadico, ma si ripete con cadenza annuale.