fbpx

Il bambino rumeno, A.T. di 12 anni è ritornato a casa. Scomparso nella mattina di ieri il piccolo, intorno alle 14,30 ha riabbracciato la sua mamma. Del dodicenne, figlio di genitori rumeni si erano perse le tracce nella mattinata di ieri, quando uscito dalla casa di via Cipro dove abita con la mamma, non aveva più fatto ritorno. Svanito nel nulla. Durante la notte polizia e carabinieri avevano esteso le ricerche in tutta la frazione agrigentina. Ma con esito negativo. Del bambino nessuna traccia. Gli investigatori dopo aver ascoltato la mamma del bambino, che svolge l’attività di badante,( nella foto presa di spalle mentre partecipa allle ricerche del figlio), hanno cercato di capire cosa abbia spinto il bambino a fuggire da casa. Da quanto si è appreso forse è andato via da casa volontariamente per raggiungere in treno il padre che si trova per lavoro a Roma. Fuga volontaria o qualcos’altro? Su tutta la vicenda poliziotti e militari dell’Arma mantengono il più stretto riserbo e stanno accertando effettivamente come siano andate le cose. Intorno a mezzoggiorno si era sparsa la voce del ritrovamento del bambino, in una via del centro cittadino di Agrigento. Sarebbe stato uno zio a ritrovarlo, ma secondo lo stesso, il dodicenne sarebbe dato di nuova alla fuga, fino al ritorno da solo a casa. Gli agenti della Squadra Mobile diretti dal vice questore Alfonso Iadevaia stanno verificando il racconto della mamma e dello zio. Forse qualcosa nel racconto non convince del tutto.