fbpx

“Alcuni imprenditori hanno denunciato l’arrivo di disdette delle prestazioni e,  seppure i migranti non vengono mai a contatto con i turisti, l’allarmismo creato sugli sbarchi potrebbe rappresentare la mazzata definitiva per l’economia delle Pelagie”.

Lo dice il segretario generale della UIL Agrigento, Gero Acquisto, che chiede al Governo nazionale ” di trovare delle valide soluzioni, anche perché- continua- sembra che da qui in avanti siano previsti esodi dalla Libia e dalla Tunisia. Sarebbe oltremodo opportuno che il Governo nazionale venga incontro agli imprenditori economici dell’isola di Lampedusa, con interventi economici mirati, perché questi cittadini vanno risarcite a dovere, non con i soliti ristori che non hanno mai ristorato nessuno”.