“Grande rammarico per il mancato invito delle istituzioni locali e per il mancato coinvolgimento di tutte le attività produttive della pesca”. È quanto esprime il vicesindaco e assessore alla Pesca Carmelo Brunetto in relazione alla visita oggi a Sciacca dell’assessore regionale alla Pesca Elio D’ Antrassi. “Ho saputo del suo arrivo – dice il vicesindaco Carmelo Brunetto – attraverso gli organi di stampa. Strano e inusuale davvero. Non mi risulta ci siano stati degli inviti all’Amministrazione comunale, all’assessore municipale alla Pesca ed anche al Consiglio comunale e al Presidente Filippo Bellanca a partecipare all’incontro con il rappresentante del governo regionale col quale, ricordo, ho avuto un incontro a Palermo lo scorso febbraio – convocato su mia iniziativa – assieme a tutti i rappresentanti delle cooperative di pesca, di alcuni consiglieri comunali e provinciali nonché di deputati regionali. Nel corso di quell’incontro si era discusso, tra le altre cose, della possibilità di commercializzare il pescato di Sciacca all’interno della grande distribuzione. L’assessore D’Antrassi si era impegnato, in quella sede, a dare una risposta seria e concreta venendo a Sciacca successivamente incontrando le istituzioni e ‘tutti i rappresentanti della pesca’. Questa mattina all’incontro di Sciacca, dispiace constatare, non era presente l’Amministrazione comunale. Il mancato invito alle istituzioni municipali denota poco rispetto nei confronti delle istituzioni saccensi e della città. A nome mio personale e dell’Amministrazione comunale esprimo il mio forte biasimo nei confronti di chi, nell’organizzare questo incontro a Sciacca, ha fatto sfoggio di sensibilità pensando bene di non invitare l’assessore alla Pesca del Comune e di non coinvolgere tutte le realtà produttive della città. Un fatto grave a cui spero si trovi una spiegazione e si faccia seguito con scuse ufficiali”.