Gli agenti della Polizia municipale di Sciacca hanno multato un saccense che conferiva rifiuti alle 10.30, orario ben diverso da quello previsto da un’apposita ordinanza che nella città termale non viene quasi mai rispettata e di conseguenza i cassonetti dei rifiuti sono stracolmi di spazzatura già poche ore dopo lo svuotamento mattutino. I vigili hanno elevato al trasgressore una contravvenzione di 25 euro. Ma le multe possono arrivare anche ad un massimo di 500 euro.