Fine settimana intenso per i carabinieri della compagnia di Sciacca. Conseguiti i seguenti risultati: a Menfi è stato arrestato in esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura della detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di sorveglianza di Palermo, P.D.C., 69 anni, del luogo, dovendo scontare 2 mesi di reclusione per il reato di omesso versamento dei contributi previdenziali ai dipendenti, fatti commessi nel 2007; A Sciacca è stato deferito in stato di libertà S.C., 40 anni, responsabile del furto di un marsupio lasciato momentaneamente incustodito all’interno di un’autovettura in località porto. Il marsupio conteneva effetti e documenti personali, un telefono cellulare, e la somma in contanti di 400 euro circa, appartenente ad un cittadino saccense. La refurtiva è stata interamente recuperata è restituita al legittimo proprietario. Sempre a Sciacca i militari hanno deferito in stato di libertà A.S., 46 anni, palermitano, poiché a seguito di sinistro stradale con feriti, veniva trovato alla guida della propria autovettura Ford Ka in stato di ebbrezza alcolica accertata mediante esami medici. Auto sequestrata ai fini della confisca e patente di guida ritirata, e sempre a Sciacca i carabinieri hanno deferito in stato di libertà una donna I.P., 62 anni, palermitana, per aver ricettato un telefonino provento di furto.