Non era mai accaduto che 80 esemplari di tartarughe caretta caretta nascessero nel giro di qualche ora in una spiaggia del litorale saccense. E’ accaduto, dopo l’ora di cena, di mercoledì sulla spiaggia di sabbia di Capo San Marco, quando la famiglia di Carmelo Catania si accorta che un nugolo di piccoli animaletti si dirigevano verso il loro stabilimento balneare, posto sulla spiaggia. Dapprima preoccupazione, poi curiosità e richiesta di intervento alla Guardia Costiera di Sciacca che è intervenuta per capire il verificarsi dell’evento. Erano una ottantina di piccole tartarughe caretta caretta che, con la schiusa delle uova, depositate in un angolo del litorale sabbioso, senza che nessuna si sia accorto della loro presenza, invece di dirigersi verso il mare, hanno preso la direzione opposta. L’intervento del Cts Ambiente, che ha un centro di recupero di tartarughe marine a Cattolica Eraclea, dei fratelli Davide e Calogero Lentini, è servita a far invertire la marcia alla tante tartarughe di 8-10 centimetri di lunghezza, che hanno preso la via del mare.