Un giovane antennista, G.B., 31 anni,  è rimasto gravemente ferito ieri pomeriggio, dopo essere precipitato da un vano ascensore di una palazzina di via dell’Edera, nel centro storico di Sciacca. Il giovane, dipendente di una ditta agrigentina che si occupa del montaggio di antenne e parabole, si trovava sul terrazzo per alcuni lavori richisti da uno degli inquilini dell’edificio, quando sarebbe salito accidentalmente su una copertura di eternit che si è bucata, facendolo cadere nel vano ascensore che non era stato ancora montato. Un volo di circa 10 metri che gli ha procurato gravi fratture in varie parti del corpo. Per raggiungere l’agrigentino, i vigili del fuoco hanno dovuto forare le parti murarie del vano ascensore. Dopo il difficoltoso recupero la lunga corsa all’ospedale di Sciacca. Sul luogo si sono portati i carabinieri, ai quali tocca adesso ricostruire tutti i dettagli dell’incidente.