Di lui si erano perse le tracce lo scorso 5 settembre. Era uscito con gli amici ma non aveva fatto rientro a casa. Ora si scopre che è ricoverato all’ospedale di Messina con una ferita da arma da taglio. Giuseppe Gianfurcaro, 23 anni, di Ravanusa è stato accoltellato per aver rivolto un apprezzamento di troppo ad una donna. Il ferimento a conclusione di una discussione con conseguente rissa, nella quale sulla centrale via Crispi, ad Alì Terme, sono rimaste coinvolte tre persone. Oltre a Gianfurcaro, la giovane oggetto delle attenzioni, G.D.B., 37 anni, originaria di Biancavilla, ma residente ad Alì Terme assiema al convivente V.C., 25 anni, anch’egli di Biancavilla. Secondo i carabinieri che si stanno occupando delle indagini, sarebbe stata la donna a colpire con un coltello allo stomaco l’agrigentino.