“L’Udc è il perno centrale del terzo polo, del quale fanno parte anche Fli ed Api e che in Sicilia ha avviato un proficuo dialogo con il Movimento per l’Autonomia. Se il sindaco di Agrigento Marco  Zambuto dovesse seguire linee diverse saremmo costretti a fare una riflessione sulla nostra attuale organizzazione provinciale”. Lo afferma il  coordinatore regionale dell’Udc, Gianpiero D’Alia,  “A luglio abbiamo avuto un incontro nel corso del quale abbiamo deciso di estendere anche agli enti locali questo tipo di alleanze e l’ingresso in Giunta alla Provincia risponde a questo atto di indirizzo. E’ stupefacente che Zambuto ne rimanga sorpreso: o non era a Roma o è poco informato”. Zambuto accusa l’Udc regionale di prestarsi ad un progetto di egemonizzazione del Mpa. “Spero di incontrare presto Zambuto per capire meglio, ma lui deve comprendere che le alleanze politiche non sono variabili”.