Sta per iniziare un nuovo anno scolastico e le librerie sono già state prese d’assalto per l’acquisto dei libri e di tutto il corredo necessario per affrontare la stagione 2011-2012. Un anno che si preannuncia abbastanza caro visto l’aumento del costo dei libri in misura superiore all’8% rispetto all’anno scorso. Le famiglie si troveranno ad affrontare dunque una spesa non indifferente di fronte a quello che sta diventando un vero e proprio lusso e molti ricorrono anche alla possibilità di acquistare libri di seconda mano

Una scuola sempre più cara dunque e che crea non pochi sacrifici soprattutto per chi sceglie alcuni specifici indirizzi.

Intanto Insieme alle Associazioni dei Consumatori e all’Assessore alla Pubblica Istruzione Renato Bruno, mercoledì prossimo l’assessore alla tutela dei consumatori Pietro Mirotta presiederà una riunione con le cartolibrerie per dar vita al Paniere Scolastico: un corredo minimo di attrezzature e strumenti per la scuola ad un prezzo concordato e calmierato valido per tutto l’anno cui potranno accedere tutti i cittadini.