I carabinieri hanno sequestrato, per omessa denuncia di materie esplodenti, 720 bombole di Gpl, 397 piene e 323 vuote, nel deposito di un supermercato di Lampedusa. Il controllo è scattato per verificare l’osservanza della normativa di prevenzione e sicurezza antincendio. Presenti sul posto, i militari della Stazione isolana, e su delega del sostituto procuratore di Agrigento, titolare del fascicolo d’inchiesta, anche i vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento. Le bombole erano situate nel piazzale retrostante all’esercizio commerciale, gran parte posizionate su un semirimorchio, e altre sparse nel piazzale. I carabinieri hanno accertato la mancanza di autorizzazione di Ps, e della segnalazione certificata di inizio attività ai fini antincendio (Scia). E’ scattato, dunque, il sequestro delle bombole di Gpl che sono rimaste, in affidamento, sul piazzale dell’attività commerciale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.