Non si arrestano gli sbarchi di piccoli gruppi di clandestini che arrivano sulle coste agrigentine, anche se sono cambiate le abitudini e i punti di approdo. Sette immigrati sono stati rintracciati a Lampione, il piccolo isolotto dell’arcipelago delle Pelagie. Gli immigrati, giunti a bordo di un gommone, lungo circa 5 metri, dotato di motore fuori borso, sono stati soccorsi da una motovedetta della Guardia Costiera, che hanno provveduto al trasbordo e successivamente portati a Lampedusa, in attesa del trasferimento a Porto Empedocle. L’imbarcazione utilizzata per la traversata è stata abbandonata alla deriva poichè semi affondata. I sette hanno dichiarato di essere di nazionalità marocchina, algerina e palestinese. I clandestini a seguito di accertamenti medici sono stati dichiarati in buone condizioni di salute, tranne uno affetto da scabbia.