Ad aggravare la situazione della diffusione del coronavirus a Sciacca c’è anche il caso di un anziano, 90enne, deceduto il cui tampone, successivo al decesso, e’ risultato positivo. La cerimonia funebre e’ stata annullata e le  persone che avevano avuto contatti con l’anziano sono state poste in quarantena. Sono 9 complessivi i casi da Coronavirus a Sciacca. A comunicare i nuovi casi il sindaco Francesca Valenti. Tra gli ultimi che hanno contratto il virus c’è anche un neonato e i suoi genitori. Tutti asintomatici. Sciacca è la citta’ della provincia di Agrigento, che ha il numero piu’ alto di casi Covid, ben 29. Con l’anziano deceduto, nella seconda ondata di contagi, i casi salgono a 30. All’ospedale di Sciacca ci sono due donne ricoverate, una in terapia intensiva, un 71enne è stato, invece, trasferito al reparto di malattie infettive del Sant’Elia di Caltanissetta. L’ospedale di Ribera che, come è noto, è stato indicato come centro covid della provincia di Agrigento , dall’assessore regionale Razza, non è pronto per esercitare le sue funzioni anche se il protocollo stabilisce che l’ospedale a cui fare riferimento è il Sant’Elia di Caltanissetta e che solo dopo un eventuale riempimento di quest’ultimo si potrà utilizzare il Fratelli Parlapiano di Ribera.